LEZIONE 56

IMG_7656

LEZIONE 56
Il nostro ripasso odierno riguarda quanto segue:

1.(26) I miei pensieri di attacco attaccano la mia invulnerabilità.
Come posso sapere chi sono quando mi vedo sottoposto a un attacco costante?
Dolore, malattia, perdita, vecchiaia e morte sembrano minacciarmi. Tutte le mie speranze, i miei desideri e i miei piani sembrano essere alla mercé di un mondo che non posso controllare. Eppure perfetta sicurezza e totale appagamento sono la mia eredità. Ho cercato di cedere la mia eredità in cambio del mondo che vedo. Ma Dio ha tenuto al sicuro per me la mia eredità. I miei pensieri reali mi insegneranno cos’è.

2.(27) Più di ogni altra cosa io voglio vedere.
Riconoscendo che ciò che vedo riflette ciò che penso di essere, mi rendo conto che la visione è il mio bisogno più grande. Il mondo che vedo testimonia la natura paurosa dell’immagine di me stesso che ho fatto. Se voglio ricordarmi chi sono, è essenziale che io lasci andare questa immagine di me stesso. Quando verrà sostituita dalla verità, la visione mi sarà sicuramente data. E con questa visione vedrò il mondo e me stesso con carità e amore.

3.(28) Più di ogni altra cosa io voglio vedere in modo diverso.
Il mondo che vedo mantiene fissa la mia spaventosa immagine di me stesso e ne garantisce la continuità. Fintanto che vedrò il mondo come lo vedo ora, la verità non potrà penetrare nella mia consapevolezza. Lascio che venga aperta per me la porta dietro a questo mondo, in modo da poter guardare oltre, verso il mondo che riflette l’Amore di Dio.

4.(29) Dio è in tutto ciò che vedo.
Dietro ogni immagine che ho fatto, la verità resta immutata. Dietro ogni velo che ho messo davanti al volto dell’amore, la sua luce resta splendente. Al di là di tutti i miei folli desideri c’è la mia volontà unita alla Volontà di mio Padre. Dio è ancora e per sempre in ogni luogo e in ogni cosa. E noi che siamo parte di Lui guarderemo al di là di tutte le apparenze, e riconosceremo la verità al di là di esse.

5.(30) Dio è in tutto ciò che vedo perché Dio è nella mia mente.
Nella mia mente, dietro tutti i miei folli pensieri di separazione e di attacco, c’è la conoscenza che tutto è per sempre uno. Non ho perso la conoscenza di chi sono per il solo fatto di averla dimenticata. È stata conservata per me nella Mente di Dio, Che non ha lasciato i Suoi Pensieri. E io, che sono fra essi, sono uno con essi e uno con Lui.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s