LEZIONE 278

2012-09-11 12.50.27

Lezione 278
Se io sono imprigionato, mio Padre non è libero.

Se accetto d’essere prigioniero all’interno di un corpo, in un mondo nel quale ogni cosa che sembra vivere pare morire, allora mio Padre è prigioniero con me. E in questo credo quando asserisco di dover obbedire alle leggi alle quali obbedisce il mondo: che le debolezze e i peccati che percepisco sono reali e non vi si può sfuggire. Se sono imprigionato in qualunque modo, non conosco mio Padre né il mio Sé. E sono perduto nei confronti di tutto ciò che è realtà. Perché la verità è libera e ciò che è imprigionato non è parte della verità.

Padre, non chiedo altro che la verità. Ho avuto molti pensieri sciocchi su di me e sulla mia creazione e ho portato nella mia mente un sogno di paura. Oggi non voglio sognare. Scelgo la via verso di Te invece della pazzia e della paura. Perché la verità è sicura e soltanto l’amore è certo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s