DIO VIENE CON ME OVUNQUE IO VADA

 

L’idea di oggi prima o poi dissiperà completamente il senso di solitudine ed abbandono che tutti gli esseri separati provano. La depressione è una conseguenza inevitabile della separazione. Come lo sono l’ansia, la preoccupazione, un profondo senso di impotenza, la miserevolezza, la sofferenza e l’intensa paura della perdita.

Gli esseri separati hanno inventato molte “cure” per quelli che credono essere “i mali del mondo”. Ma la sola cosa che non fanno è mettere in dubbio la realtà del problema. Tuttavia i suoi effetti non possono essere curati perché il problema non è reale. L’idea di oggi ha il potere di porre fine per sempre a tutte queste sciocchezze. E sono delle sciocchezze, nonostante le forme serie e tragiche che possano assumere.

Nel profondo di te stesso, c’è tutto ciò che è perfetto, pronto ad irradiarsi tramite tuo nel mondo. Curerà tutta la tristezza ed il dolore, la paura e il senso di perdita perché guarirà la mente che pensava che tutte queste cose fossero vere, e che soffriva per la sua fedeltà ad esse.

Non puoi mai essere privato della tua perfetta santità, perché la sua Fonte viene con te ovunque tu vada. Non puoi mai soffrire, perché la Fonte di ogni gioia viene con te ovunque tu vada. Non puoi mai essere solo, perché la Fonte di ogni vita viene con te ovunque tu vada. Nulla può distruggere la tua pace mentale, perché Dio viene con te ovunque tu vada.

Sappiamo che tu non credi a tutto ciò. Come potresti, dal momento che la verità è nascosta profondamente all’interno, sotto una spessa nube di pensieri folli, una nube densa ed oscurante e che tuttavia rappresenta tutto ciò che vedi? Oggi faremo il nostro primo vero tentativo di andare oltre questa nube oscura e pesante e attraversarla per giungere alla luce che si trova al di là di essa.

Ci sarà un solo periodo lungo di pratica oggi. Al mattino, se possibile appena alzato, siedi tranquillo ad occhi chiusi per un periodo da tre a cinque minuti. All’inizio dell’esercitazione ripeti l’idea di oggi molto lentamente. Poi non fare alcuno sforzo di pensare a qualcosa. Cerca, invece, di avere la sensazione di rivolgerti al tuo interno, oltre tutti i futili pensieri del mondo. Cerca di entrare molto profondamente nella tua mente, mantenendola libera da pensieri che potrebbero distrarre la tua attenzione.

Puoi ripetere l’idea di tanto in tanto, se lo ritieni utile. Ma soprattutto cerca di calarti profondamente dentro di te, lontano dal mondo e dai suoi pensieri sciocchi. Stai cercando di andare oltre tutte queste cose. Stai cercando di abbandonare le apparenze e di avvicinarti alla realtà.

È veramente possibile raggiungere Dio. In effetti è molto facile, perché è la cosa più naturale del mondo. Potresti persino dire che è la sola cosa naturale al mondo. La via si aprirà se crederai che  sia possibile. Questo esercizio può portare risultati molto sorprendenti anche la prima volta che lo provi, e prima o poi avrà comunque successo. Entreremo in maggiori dettagli su questo tipo di pratica man mano che andiamo avanti. Ma non fallirà mai completamente ed è sempre possibile ottenere un successo immediato.

Usa spesso l’idea di oggi nel corso della giornata, ripetendola molto lentamente, preferibilmente ad occhi chiusi. Pensa a quello che stai dicendo, a cosa vogliono dire le parole. Concentrati sulla santità che implicano riguardo a te stesso; sull’infallibile compagnia che hai, sulla totale protezione che ti circonda.

Puoi davvero permetterti di ridere dei pensieri di paura, ricordando che Dio viene con te ovunque tu vada.

IMG_0260

 

One thought on “DIO VIENE CON ME OVUNQUE IO VADA

  1. Reblogged this on Studiando UN CORSO IN MIRACOLI and commented:

    |…| Gli esseri separati hanno inventato molte “cure” per quelli che credono essere “i mali del mondo”. Ma la sola cosa che non fanno è mettere in dubbio la realtà del problema. Tuttavia i suoi effetti non possono essere curati perché il problema non è reale. L’idea di oggi ha il potere di porre fine per sempre a tutte queste sciocchezze. E sono delle sciocchezze, nonostante le forme serie e tragiche che possano assumere. |…|

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s