I MIEI RANCORI NASCONDONO LA LUCE DEL MONDO IN ME

fujiyama

LEZIONE 69

I miei rancori nascondono la luce del mondo in me.

 

Nessuno può vedere ciò che i tuoi rancori nascondono. Siccome i tuoi rancori nascondono la luce del mondo in te, tutti restano nell’oscurità, e tu con loro. Ma non appena il velo dei tuoi rancori viene sollevato, tu sei liberato con loro. Condividi adesso la tua salvezza con chi stava al tuo fianco quando eri all’inferno. Egli è tuo fratello nella luce del mondo che vi salva entrambi.

Oggi facciamo un altro tentativo reale di raggiungere la luce in te. Prima di intraprendere ciò nel nostro periodo di pratica più esteso, dedichiamo alcuni minuti a pensare a ciò che stiamo cercando di fare. Stiamo letteralmente cercando di entrare in contatto con la salvezza del mondo. Stiamo cercando di vedere al di là del velo di oscurità che la tiene nascosta. Stiamo cercando di permettere che il velo venga sollevato, e di vedere scomparire nella luce del sole le lacrime del Figlio di Dio.

Oggi cominciamo il nostro periodo di pratica più lungo con la piena realizzazione che è così, e con l’autentica determinazione a raggiungere ciò che ci è più caro di qualunque altra cosa. La salvezza è la nostra sola necessità. Non c’è altro scopo qui, e nessun’altra funzione da adempiere. Apprendere la salvezza è il nostro solo obiettivo. Oggi mettiamo fine all’antica ricerca trovando la luce in noi e tenendola in alto perché chiunque cerchi con noi possa vederla e rallegrarsi.

Adesso, molto tranquillamente, ad occhi chiusi, cerca di lasciare andare tutto ciò che generalmente occupa la tua coscienza. Pensa alla tua mente come ad un vasto cerchio, circondato da uno strato di nubi dense ed oscure. Tu puoi vedere solo le nuvole, perché sembri startene all’esterno del cerchio e del tutto separato da esso.

Da dove sei, non puoi vedere alcuna ragione per credere che ci sia una luce brillante nascosta dalle nuvole. Le nuvole sembrano essere l’unica realtà. Sembrano essere tutto ciò che c’è da vedere. Dunque non cerchi di attraversarle e superarle, che è l’unico modo per convincerti veramente della loro inconsistenza. Oggi faremo questo tentativo.

Dopo aver pensato all’importanza di ciò che stai cercando di fare per te stesso e per il mondo, cerca di porti in una condizione di quiete perfetta, ricordando soltanto quanto vuoi raggiungere la luce in te oggi C adesso! Sii determinato ad andare oltre le nuvole. Protenditi e toccale nella tua mente. Spazzale via con la mano, sentile sulle tue guance, sulla fronte e sulle palpebre mentre le attraversi. Vai avanti: le nuvole non possono fermarti.

Se farai gli esercizi in modo appropriato, comincerai a sentire la sensazione di essere sollevato e portato avanti. Il tuo piccolo sforzo e la tua poca determinazione chiamano in tuo aiuto il potere dell’universo, e Dio stesso ti solleverà dall’oscurità portandoti nella luce. Tu sei in accordo con la Sua Volontà. Non puoi fallire perché la tua volontà è la Sua.

Abbi fiducia in tuo Padre oggi, e sii certo che Egli ti ha udito e ti ha risposto. Puoi non riconoscere ancora la Sua risposta, ma puoi essere davvero sicuro che ti viene data e quindi alla fine la riceverai. Cerca, mentre tenti di andare verso la luce attraversando le nuvole, di mantenere nella tua mente questa fiducia. Cerca di ricordare che stai finalmente unendo la tua volontà a quella di Dio. Cerca di tenere ben chiaro in mente il pensiero che ciò che intraprendi con Dio deve avere successo. Poi lascia lavorare in te ed attraverso di te la potenza di Dio, affinché la Sua e la tua Volontà siano fatte.

Nei periodi di pratica più brevi, che farai il più spesso possibile in vista dell’importanza dell’idea di oggi per te e per la tua felicità, ricorda a te stesso che i tuoi rancori nascondono alla tua consapevolezza la luce del mondo. Ricorda anche a te stesso che non la stai cercando da solo, e che sai dove cercarla. Poi dì:

I miei rancori nascondono la luce del mondo in me. Io non posso vedere ciò che ho nascosto. Tuttavia voglio che mi venga rivelata, per la mia salvezza e per la salvezza del mondo.

Assicurati anche di dire a te stesso:

Se serbo questo rancore, la luce del mondo mi sarà nascosta.

se oggi sarai tentato di serbare qualcosa contro qualcuno.

 

La riflessione di Lucia: “Tu che sei stato spietato nei tuoi confronti non ricordi l’Amore di tuo Padre. E, guardando senza misericordia i tuoi fratelli, non ricordi quanto Lo ami. Ma il tuo amore per Lui è eternamente vero. In una pace splendente, dentro di te c’è la purezza perfetta nella quale sei stato creato. Non aver paura di vedere l’amorevole verità che c’è in te. Guarda attraverso la nube di colpa che offusca la tua visione e guarda, al di là dell’oscurità, il luogo santo in cui vedrai la luce. L’altare di tuo Padre è tanto puro quanto Colui Che lo ha innalzato a Se Stesso. Nulla può nasconderti ciò che Cristo vuole che tu veda. La Sua Volontà è come quella di Suo Padre ed Egli offre misericordia ad ogni figlio di Dio, così come Egli vuole che tu faccia.

Libera dalla colpa, come vuoi esserne liberato. Non c’è altro modo di guardarsi dentro e vedere la luce dell’amore che risplende con la stessa costanza e con la stessa certezza con cui Dio Stesso ha sempre amato Suo Figlio. E con cui Suo Figlio Lo ama. Non c’è paura nell’amore, perché l’amore è senza colpa. Tu che hai sempre amato tuo Padre non puoi avere paura, per nessuna ragione, di guardarti dentro e vedere la tua santità. Non puoi essere come credevi di essere. La tua colpa non ha alcuna ragione, poiché non è nella Mente di Dio, dove tu sei. E questa è la ragione che lo Spirito Santo vuole ripristinare in te. Egli eliminerà solo le illusioni. E ti farà vedere tutto il resto. E nella visione di Cristo Egli ti mostrerà la purezza perfetta che è sempre dentro al Figlio di Dio.

Tu non puoi instaurare una relazione reale con nessuno dei Figli di Dio a meno che non li ami tutti ed allo stesso modo. L’amore non è speciale. Se dai amore solo a una parte della Figliolanza, stai imponendo la colpa su tutte le tue relazioni e le stai rendendo irreali. Puoi amare soltanto come ama Dio. Non cercare di amare diversamente da Lui, perché non c’è amore separato dal Suo. Finché non riconoscerai che ciò è vero non avrai idea di cosa sia l’amore. Nessuno che condanni un fratello può vedersi senza colpa e nella pace di Dio. Se Egli è senza colpa e in pace e non lo vede, delira, e non ha guardato se stesso. A lui dico:

”Guarda il Figlio di Dio, vedi la sua purezza e resta quieto. Nella quiete vedi la sua santità e rendi grazie a suo Padre perché nessuna colpa lo ha mai toccato”

Nessuna illusione che tu abbia mai serbato contro di lui ha toccato in alcun modo la sua assenza di colpa.” (T-13.X.9.10.11.12:1)

 

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s