CHE IO RICONOSCA CHE I MIEI PROBLEMI SONO STATI RISOLTI

IMG_8302

LEZIONE 80

Che io riconosca che i miei problemi sono stati risolti.

Se sei disposto a riconoscere i tuoi problemi, riconoscerai di non avere problemi. Al tuo unico problema centrale è stato risposto, e non ne hai altri. Dunque, devi essere in pace. La salvezza dipende così dal riconoscere questo unico problema, e dal comprendere che è stato risolto. Un solo problema, una sola soluzione. La salvezza è compiuta. La libertà dal conflitto ti è stata data. Accetta questo fatto, e sarai pronto ad assumere il tuo giusto posto nel piano di Dio per la salvezza.

Il tuo unico problema è stato risolto! Ripetitelo oggi più e più volte, con gratitudine e convinzione. Hai riconosciuto il tuo unico problema, aprendo la strada perché lo Spirito Santo ti desse la risposta di Dio. Hai messo da parte l’inganno, ed hai visto la luce della verità. Hai accettato la salvezza per te stesso portando il problema verso la risposta. E puoi riconoscere la risposta, perché il problema è stato identificato.

Oggi hai diritto alla pace. Un problema che è stato risolto non può disturbarti. Sii solo certo di non dimenticare che tutti i problemi sono la stessa cosa. Le loro molteplici forme non ti inganneranno finché te ne ricorderai. Un solo problema, una sola soluzione. Accetta la pace portata da questa semplice affermazione.

Oggi nei nostri periodi di pratica più lunghi invocheremo la pace che dovrà essere nostra quando il problema e la risposta saranno stati messi uno accanto all’altra. Il problema non potrà che essere scomparso perché la risposta di Dio non può fallire. Avendone riconosciuto uno, hai riconosciuto l’altra. La soluzione è inerente al problema. Ti viene risposto, e tu hai accettato la risposta. Sei salvo.

Adesso lascia che ti venga data la pace che la tua accettazione comporta. Chiudi gli occhi, e ricevi la tua ricompensa. Riconosci che i tuoi problemi sono stati risolti. Riconosci che sei fuori dal conflitto: libero e in pace. Soprattutto ricorda che hai un solo problema, e che il problema ha una sola soluzione. E’ in questo che si trova la semplicità della salvezza. È per questo che è garantito che funziona.

Assicurati spesso oggi che i tuoi problemi sono stati risolti. Ripeti l’idea con profonda convinzione, il più frequentemente possibile. Ed assicurati in modo particolare di applicare l’idea odierna a qualunque problema specifico possa sorgere. Dì velocemente:

Che io riconosca che questo problema è stato risolto.

Siamo determinati a non accumulare rancori oggi. Siamo determinati a essere liberi da problemi che non esistono. Il mezzo è l’onestà pura e semplice. Non ingannarti su qual’è il problema, e sarà inevitabile riconoscere che è stato risolto.

La riflessione di Lucia: “Si può insegnare in molti modi, soprattutto con l’esempio. Insegnare dovrebbe essere la stessa cosa di guarire, perché è la condivisione di idee e riconoscere che condividere idee è rafforzarle. Non posso dimenticare il mio bisogno di insegnare ciò che ho imparato, che è sorto in me perché l’ho imparato. Ti esorto a insegnare ciò che hai imparato, perché facendo così potrai contare su di esso. Fai in modo di poter contare su di esso in mio nome perché il mio nome è il Nome del Figlio di Dio. Ciò che ho imparato te lo offro liberamente, e la Mente che era in me si rallegra quando scegli di ascoltarlo.” (T-5.IV.5)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s