ESCI DALLA TORRE DI CARTONE

IMG_9205

Se ti aspetti situazioni permanenti e stabili, questa vita non fa per te. Forse puoi provare su un altro pianeta. Qui il battito del cuore scandisce il ritmo dell’esistenza. L’attaccamento emotivo alla stabilità e all’idea di permanenza genera insicurezza. Alcuni di noi desiderano le certezze, poiché l’incertezza li spaventa. Avventurati in quel senso di timore, anziché cercare di scansarlo: per quanto tu insista, non riuscirai mai. Si ripresenterà, di tanto in tanto, in modi sempre più insistenti. E’ più conveniente chiedere a te stesso che cosa stai provando, cosa stai sentendo. Questo è il modo per prendere in pugno la situazione, trovando e facendo ciò che è necessario per andare oltre. Affronta ciò da cui fuggi: questa è la chiave per crescere. La difficoltà è solo nella scelta. Di fatto, quando impari a maneggiare le tue emozioni, il sollievo ti è sempre più vicino. L’uscita dalla torre di cartone che hai costruito può sembrare complicata. Ma tu guardala con attenzione: è solo cartone che un soffio di vento può spazzare via. E pensare che tu stesso l’hai costruita proprio in quel modo per proteggerti dalla vita stessa. La solidità sta nel fluire attraverso le pieghe della vita. Oggi scrivi le tue emozioni, quelle che non ti piacciono, quelle da cui vuoi scappare, quelle che hai imparato a reprimere, e poniti qualche domanda: “Da dove vieni? Chi ti ha fatto arrivare fin qui? A che scopo, per cosa mi sei utile in questo momento?” e scrivi le risposte. La responsabilità di accettare ciò che ci accade è un dono prezioso. Accoglilo e accorgiti!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s