IN VERITA’ DARE E RICEVERE SONO UNA COSA SOLA

WP_20150414_16_53_03_Pro

LEZIONE 108

In verità dare e ricevere sono una cosa sola.

La visione dipende dall’idea di oggi. La luce è in essa, perché riconcilia tutti gli apparenti opposti. E cos’è la luce se non la risoluzione, nata dalla pace, di tutti i tuoi conflitti e i pensieri errati uniti in un unico concetto totalmente vero? Anche quell’unico concetto scomparirà, perché il Pensiero che vi è dietro apparirà in sua vece per prenderne il posto. E allora sarai in pace per sempre, perché il sogno sarà finito.

La vera luce che rende possibile la vera visione non è la luce che viene vista dagli occhi del corpo. È lo stato della mente divenuta così unificata che l’oscurità non può essere affatto percepita. E così ciò che è uguale è percepito come una cosa sola, mentre ciò che non è uguale non viene notato, perché non esiste.

Questa è la luce che non mostra opposti, e la visione, essendo guarita, ha il potere di guarire. Questa è la luce che porta la tua pace mentale alle altre menti, per condividerla ed essere contenta del fatto che esse sono una cosa sola con te e tra di loro. Questa è la luce che guarisce perché porta una singola percezione, basata su un solo schema di riferimento, dal quale deriva un unico significato.

Qui dare e ricevere vengono entrambi visti come aspetti diversi di un unico Pensiero la cui verità non dipende da ciò che viene visto per primo, né da ciò che sembra esserci al secondo posto. Qui si comprende che entrambi avvengono congiuntamente, cosicché il Pensiero resta completo. E in questa comprensione sta la base nella quale vengono riconciliati tutti gli opposti, perché vengono percepiti dallo stesso schema di riferimento che unifica questo Pensiero.

Un solo pensiero, completamente unificato, servirà ad unificare ogni pensiero. È come dire che un sola correzione basterà per tutte le correzioni, o che perdonare completamente un solo fratello sarà sufficiente per portare la salvezza a tutte le menti. Perché questi sono solo casi particolari di una sola legge valida per ogni tipo di apprendimento, se diretta da Colui Che conosce la verità.

Imparare che dare e ricevere sono la stessa cosa ha un’utilità particolare, perché la si può provare molto facilmente e verificarne la veridicità. E quando questo caso particolare avrà dimostrato di funzionare sempre, in ogni circostanza nella quale lo si tenti, il pensiero che vi sta dietro può essere generalizzato ad altre aree di dubbio e di visione duplice. E da lì si estenderà, ed alla fine giungerà all’unico Pensiero che sta dietro a tutti.

Oggi ci eserciteremo con il caso specifico di dare e ricevere. Useremo questa semplice lezione di ovvietà perché comporta risultati che non possiamo lasciarci fuggire. Dare è ricevere. Oggi cercheremo di offrire pace a tutti, e vedremo con quanta velocità la pace ci ritorna. La luce è tranquillità, ed in quella pace ci viene data la visione e noi possiamo vedere.

Così iniziamo i periodi di pratica con le istruzioni per oggi, e diciamo:

In verità dare e ricevere sono una cosa sola.

Riceverò ciò che sto dando ora.

Poi chiudi gli occhi, e per cinque minuti pensa a cosa potresti offrire a tutti, per averlo per te. Potresti dire per esempio:

Offro a tutti la quiete.

Offro a tutti la pace mentale.

Offro a tutti la dolcezza.

Dì ogni frase lentamente e poi fermati un momento, aspettando di ricevere il dono che hai dato. Ed esso ti verrà nella misura in cui lo hai dato. Ti accorgerai di avere un ritorno esatto, perché questo è quanto hai chiesto. Potrà anche essere utile pensare a qualcuno al quale dare i tuoi doni. Egli rappresenta gli altri, ed attraverso di lui tu dai a tutti.

La nostra semplicissima lezione odierna ti insegnerà molto. Effetto e causa d’ora in poi saranno comprese molto meglio, ed ora faremo dei progressi molto più veloci. Pensa agli esercizi odierni come a rapidi avanzamenti nel tuo apprendimento, resi ancora più veloci e più sicuri ogni volta che dici “in verità dare e ricevere sono una cosa sola.

La lettura:

“Ricorda che lo Spirito Santo è la Risposta, non la domanda. L’ego parla sempre per primo. È capriccioso e non desidera il bene di chi lo ha fatto. Crede, correttamente, che chi lo ha fatto possa ritirargli il suo sostegno in qualsiasi momento. Se ti volesse bene sarebbe contento, così come lo Spirito Santo sarà contento quando ti avrà ricondotto a casa e non avrai più bisogno della Sua guida. L’ego non si considera parte di te. Qui sta il suo errore primario, il fondamento del suo intero sistema di pensiero.

Quando Dio ti ha creato, ti ha fatto parte di Sé. Ecco perché l’attacco è impossibile all’interno del Regno. Tu hai fatto l’ego senza amore, e così non ti ama. Non potresti rimanere all’interno del Regno senza amore, e poiché il Regno è amore, credi di esserne senza. Questo permette all’ego di considerarsi separato ed esterno a colui che l’ha fatto, dando così voce alla parte della tua mente che crede che tu sia separato e fuori dalla Mente di Dio. L’ego quindi ha sollevato la prima domanda che sia mai stata posta, una domanda alla quale non potrà mai rispondere. Quella domanda: “Cosa sei?” ha dato inizio al dubbio. Da quel momento l’ego non ha mai risposto a una domanda, nonostante ne abbia fatte emergere moltissime. Le attività più ingegnose dell’ego non hanno mai fatto altro che oscurare la domanda, perché tu hai la risposta e l’ego ha paura di te.

Non puoi capire il conflitto finché non capisci completamente il fatto fondamentale che l’ego non può sapere niente. Lo Spirito Santo non parla per primo, ma risponde sempre. Tutti Lo hanno invocato in un momento o in un altro, in un modo o nell’altro, e hanno avuto risposta. Siccome lo Spirito Santo risponde veramente, risponde per sempre, il che significa che tutti hanno la risposta ora.

L’ego non può udire lo Spirito Santo, ma crede davvero che una parte della mente che lo ha fatto sia contro di esso. Interpreta ciò come una giustificazione per attaccare colui che lo ha fatto. Crede che la miglior difesa sia l’attacco, e vuole che tu lo creda. Non starai dalla sua parte a meno che tu non creda in esso, e l’ego ha un grande bisogno di alleati, ma non di fratelli. Percependo, nella tua mente, qualcosa di alieno a sé, l’ego si rivolge al corpo per avere un alleato, perché il corpo non è parte di te. Questo fa del corpo l’amico dell’ego. È un’alleanza francamente basata sulla separazione. Se stai dalla parte di questa alleanza, avrai paura, perché starai dalla parte di un’alleanza basata sulla paura.

L’ego usa il corpo per cospirare contro la tua mente, e siccome l’ego si rende conto che il suo “nemico” potrebbe farla finita con entrambi semplicemente riconoscendo che non sono parte di te, si uniscono in un attacco congiunto. Questa è forse la più strana di tutte le percezioni, se consideri ciò che implica veramente. L’ego, che non è reale, tenta di persuadere la mente, che è reale, che la mente è lo strumento di apprendimento dell’ego, e per di più che il corpo è più reale della mente. Nessuno che sia nella sua mente corretta potrebbe mai credere in ciò, e nessuno che sia nella sua mente corretta lo crede.

Ascolta, quindi, l’unica risposta dello Spirito Santo a tutte le domande sollevate dall’ego: tu sei un figlio di Dio, una parte del Suo Regno di inestimabile valore, che Egli ha creato come parte di Sé. Nient’altro esiste, e solo questo è reale. Hai scelto un sonno in cui hai fatto dei brutti sogni, ma il sonno non è reale e Dio ti invita al risveglio. Quando Lo udrai non rimarrà più niente del tuo sogno, perché ti risveglierai. I tuoi sogni contengono molti dei simboli dell’ego e ti hanno confuso. Tuttavia questo è stato solo perché dormivi e non sapevi. Quando ti sveglierai, vedrai la verità in te ed intorno a te, e non crederai più nei sogni, perché non avranno alcuna realtà per te. Ma il Regno e tutto ciò che vi hai creato avranno una grande realtà per te, perché sono belli e veri.” (T-6.IV.1-6)

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s