NELLA MIA MENTE C’E’ SOLO CIO’ CHE PENSO CON DIO

IMG_9117

LEZIONE 146

Nella mia mente c’è solo ciò che penso con Dio.

(131) Chiunque cerchi di raggiungere la verità non può fallire.

(132) Libero il mondo da tutto ciò che ho pensato che fosse.

La lettura: “Il desiderio di essere speciale è il grande dittatore delle decisioni sbagliate. Ecco la grande illusione in merito a ciò che sei e a ciò che è tuo fratello. Ecco ciò che deve rendere il corpo amabile e degno di essere preservato. L’essere speciale deve essere difeso. Le illusioni possono attaccarlo e lo fanno. Poiché ciò che tuo fratello deve diventare perché tu mantenga il tuo essere speciale, è un’illusione. Chi è “peggiore” di te deve essere attaccato affinché il tuo essere speciale possa vivere sulla sua sconfitta. Perché l’essere speciale è trionfo, e la sua vittoria è la sconfitta e la vergogna di tuo fratello. Come può vivere con tutti i tuoi peccati gettati su di lui? E chi deve essere colui che l’ha sconfitto, se non tu?

Ti sarebbe possibile odiare tuo fratello se fossi come lui? Potresti attaccarlo se ti rendessi conto che viaggi con lui verso un obiettivo identico? Non lo aiuteresti a raggiungerlo in tutti i modi possibili, se percepissi che il suo raggiungimento è per te? Tu sei un suo nemico nell’essere speciale, un suo amico in uno scopo condiviso. L’essere speciale non può mai condividere, perché dipende da obiettivi che solo tu puoi raggiungere. E lui non li deve mai raggiungere, altrimenti compromette il tuo obiettivo. Può forse avere significato l’amore quando l’obiettivo è il trionfo? E quale decisione si può prendere in suo favore, che non ti ferisca?

Tuo fratello è il tuo amico perché suo Padre lo ha creato come te. Non c’è alcuna differenza. Sei stato dato a tuo fratello perché l’amore potesse essere esteso a lui e non bloccato. Tu perdi ciò che trattieni. Dio ha dato Se Stesso ad entrambi, e ricordarvi ciò è ora l’unico scopo che condividete. E così è l’unico che avete. Potresti forse attaccare tuo fratello se scegliessi di non vedere alcun desiderio di essere speciale frapporsi tra di voi? Osserva in modo imparziale ciò che ti fa accogliere solo parzialmente tuo fratello, o che ti fa pensare che stareste meglio separati. Non credi forse sempre che il tuo essere speciale è limitato dalla tua relazione? E non è questo il “nemico” che vi rende entrambi illusioni l’uno per l’altro?

La paura di Dio e di tuo fratello deriva da ogni credenza non riconosciuta nell’essere speciale. Perché tu chiedi a tuo fratello di inchinarsi ad essa contro la sua volontà. E Dio Stesso deve renderle onore o subirne la vendetta. Ogni punta di malizia, o fitta di odio, o desiderio di separarsi nasce da qui. Perché qui lo scopo che tu e tuo fratello condividete diventa oscuro per entrambi. Ti opponi a questo corso perché ti insegna che tu e tuo fratello siete uguali. Non avete alcuno scopo che non sia uguale, e nessuno che vostro Padre non condivida con voi. Perché la vostra relazione è stata ripulita da obiettivi speciali. Vorresti ora sconfiggere l’obiettivo della santità che il Cielo le ha dato? Che prospettiva può avere colui che è speciale che non cambi ad ogni apparente colpo di vento, ogni affronto o ogni immaginario giudizio sul suo essere speciale?

Coloro che sono speciali devono difendere le illusioni contro la verità. Perché che cos’è l’essere speciale se non un attacco contro la Volontà di Dio? Quando questo è ciò che difendi contro di lui, tu non ami tuo fratello. Questo è ciò che lui attacca e che tu proteggi. Questo è il campo della battaglia che scateni contro di lui. Qui egli deve essere tuo nemico e non tuo amico. Non ci potrà mai essere pace tra coloro che sono differenti. Egli è tuo amico perché siete uguali.” (T-24.I.5-9)

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s