SENTO L’AMORE DI DIO DENTRO DI ME ORA

IMG_7940

LEZIONE 189

Sento l’Amore di Dio dentro di me ora.

 

C’è una luce in te che il mondo non può percepire. E con i suoi occhi tu non vedrai questa luce, perché sei accecato dal mondo. Tuttavia hai occhi per vederla. È lì perché tu la veda. Non è stata posta in te per essere tenuta nascosta alla tua vista. Questa luce è un riflesso del pensiero che pratichiamo ora. Sentire l’Amore di Dio dentro di te è vedere il mondo in modo nuovo, splendente nell’innocenza, pieno di speranza, e benedetto dalla carità e dall’amore perfetti.

Chi potrebbe provare paura in un mondo come questo? Esso ti dà il benvenuto, si rallegra della tua venuta, e canta le tue lodi mentre ti tiene al riparo da ogni forma di pericolo e di dolore. Esso ti offre una dimora calda ed accogliente nella quale restare per un po’. Ti benedice per tutto il giorno, e veglia nella notte come un custode silenzioso del tuo santo sonno. Esso vede la salvezza in te, e protegge la luce in te, in cui vede la propria. Ti offre i suoi fiori e la sua neve, in ringraziamento per la tua benevolenza.

Questo è il mondo che l’Amore di Dio rivela. È così diverso dal mondo che vedi attraverso occhi oscurati dalla malignità e dalla paura, che l’uno smentisce l’altro. Solo uno può essere davvero percepito. L’altro è totalmente privo di significato. Un mondo in cui il perdono splende su ogni cosa e la pace offre la sua dolce luce a tutti è inconcepibile per coloro che vedono un mondo di odio che emerge dall’attacco, pronto a vendicare, uccidere e distruggere.

Tuttavia il mondo dell’odio è altrettanto invisibile e inconcepibile per coloro che sentono l’Amore di Dio dentro di sé. Il loro mondo riflette la quiete e la pace che splende in loro, la dolcezza e l’innocenza da cui si vedono circondati, la gioia con la quale guardano all’esterno dalle fonti inesauribili di gioia interiore. Guardano quello che hanno sentito dentro di sé e ne vedono il sicuro riflesso ovunque.

Che cosa vuoi vedere? Ti è data la scelta. Ma impara e non lasciare che la tua mente dimentichi questa legge del vedere: vedrai ciò che senti dentro di te. Se l’odio trova posto nel tuo cuore, percepirai un mondo di paura, tenuto crudelmente nelle dita adunche e ossute della morte. Se senti l’Amore di Dio dentro di te, vedrai un mondo di misericordia e di amore.

Oggi andiamo oltre le illusioni, mentre cerchiamo di raggiungere  a ciò che è vero in noi, e di sentirne la tenerezza che tutto abbraccia, l’Amore che ci conosce perfetti come se stesso, la sua vista che è il dono che il suo Amore ci concede. Oggi impariamo la strada. Essa è altrettanto sicura dell’Amore stesso, al quale ci porta. Perché la sua semplicità evita le insidie che le assurde tortuosità dell’apparente ragionare del mondo servono solo a nascondere.

Fa’ semplicemente questo: resta quieto, e metti da parte tutti i pensieri di ciò che sei e di ciò che è Dio, tutti i concetti che hai imparato sul mondo, tutte le immagini che hai di te stesso. Svuota la tua mente da tutto quello che essa ritiene vero o falso, buono o cattivo, da ogni pensiero che essa giudica degno e da tutte le idee di cui ha vergogna. Non restare aggrappato a nulla. Non portare con te un solo pensiero che il passato ti abbia insegnato, né una sola credenza che tu abbia mai imparato in precedenza da qualsiasi cosa. Dimentica questo mondo, dimentica questo corso, e vieni con le mani completamente vuote al tuo Dio.

Non è forse Lui Che conosce la strada per giungere a te? Tu non hai bisogno di conoscere la strada per andare a Lui. La tua parte è semplicemente quella di permettere a tutti gli ostacoli che hai frapposto tra il Figlio e Dio Padre di essere eliminati tranquillamente e per sempre. Dio farà la Sua parte in risposta gioiosa e immediata. Chiedi e riceverai. Ma non fare richieste, e non indicare a Dio la strada attraverso la quale Egli dovrebbe apparirti. Il modo per raggiungerLo è semplicemente di lasciare che Egli sia. Perché in questo modo anche la tua realtà viene proclamata.

E così oggi noi non scegliamo la strada con cui andiamo da Lui. Ma scegliamo di lasciarLo venire. E fatta questa scelta ci riposiamo. E nei nostri cuori tranquilli e nelle nostre menti aperte, il Suo Amore si aprirà il passo da solo. Ciò che non è stato negato è sicuramente lì, se è vero e può essere sicuramente raggiunto. Dio conosce Suo Figlio, e conosce la strada per giungere a lui. Non ha bisogno che Suo Figlio Gli mostri come trovare la Sua strada. Il Suo Amore risplende verso l’esterno dalla sua dimora interiore attraverso ogni porta aperta, e illumina il mondo di innocenza.

Padre, noi non conosciamo la strada per giungere a Te. Ma abbiamo chiamato e Tu ci hai risposto. Noi non interferiremo. Le vie della salvezza non sono le nostre, perché appartengono a Te. Ed è a Te che guardiamo per trovarle. Le nostre mani sono aperte per ricevere i Tuoi doni. Non abbiamo alcun pensiero che pensiamo separatamente da Te, e non nutriamo alcuna convinzione in merito a ciò che siamo, o a Chi ci ha creato. Tua è la via che desideriamo trovare e seguire. E chiediamo solo che la Tua Volontà, che è anche la nostra, sia fatta in noi e nel mondo, perché esso diventi una parte del Cielo ora. Amen.

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s