DOVE C’ERA OSCURITA’ ORA VEDO LA LUCE

5f9aa378c6c877718e5b75df08a75c9c

Lezione 302

Dove c’era oscurità ora vedo la luce.

Padre, finalmente i nostri occhi si stanno aprendo. Il Tuo santo mondo ci aspetta, poiché finalmente la nostra vista è stata ristabilita e possiamo vedere. Pensavamo di soffrire. Ma avevamo dimenticato il Figlio che Tu hai creato. Adesso vediamo che l’oscurità è una nostra immaginazione e che la luce è lì, affinché noi possiamo vederla. La visione di Cristo cambia l’oscurità in luce, poiché la paura deve scomparire quando giunge l’amore. Che io perdoni il Tuo santo mondo oggi, cosicché io possa vedere la sua santità e capire che essa non fa che riflettere la mia.

Il nostro Amore ci aspetta mentre andiamo verso di Lui e cammina accanto a noi mostrandoci la via. Egli non viene meno in nulla. Egli è il Fine che cerchiamo, e il Mezzo tramite il quale andiamo a Lui.

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

2 thoughts on “DOVE C’ERA OSCURITA’ ORA VEDO LA LUCE

  1. Cara Lucia, approfitto di questa mia per ringraziarti delle lezioni mattutine che posti per tutti noi, dicendoti che oggi c’è un errore nel testo: Pensavamo di stavamo soffrire.  Pensavamo di soffrire… Errore che è sia nella vecchia edizione che in quella nuova ma che Isabella ha corretto solo ora con l’errata corrige, come anche altri diversi errori che ci sono anche nella nuova edizione e che puoi trovare nel sito dell’ucim. Ti abbraccio, Eugenio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s