LEZIONI FINALI: Introduzione e Lezione dalla 361 alla 365

5cc20c7f9ce51ba175746396261fd146

Prendo come spunto queste Lezioni Finali per affidare a Colui Che ci ha guidati in questo anno di cammino al risveglio, la scelta e decisione di replicare le lezioni per il prossimo anno, o comunque continuare il cammino sotto una forma differente. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che con volontà e fiducia hanno seguito la Luce fino ad ora.

Da oggi il cammino è affidato a Colui Che rende sicuri i nostri passi.

LEZIONI FINALI

Introduzione

Lasceremo le nostre lezioni finali il più possibile libere da parole. Le useremo solo all’inizio del nostro periodo di pratica, e solo per ricordarci che cercheremo di andare al di là di esse. Rivolgiamoci a Colui Che ci guida nel nostro cammino e rende sicuri i nostri passi. Lasciamo a Lui queste lezioni, così come affidiamo a Lui le nostre vite d’ora in avanti. Poiché non vogliamo ritornare ancora a credere nel peccato che ci ha fatto apparire il mondo orribile e insicuro, aggressivo e distruttivo, pericoloso in tutte le sue forme e perfido oltre ogni speranza di fiducia o di fuga dal dolore.

La Sua è l’unica via per trovare la pace che Dio ci ha dato. Ed è Sua la via lungo la quale alla fine ciascuno deve viaggiare, poiché è questa la fine che Dio Stesso ha stabilito. Nel sogno del tempo, essa sembra molto lontana. Tuttavia in verità, la fine è già qui, e ci sta già servendo come una guida piena di grazia lungo la strada ancora da percorrere. Seguiamo assieme la via che la verità ci indica. E fungiamo da guide per i nostri molti fratelli che stanno cercando la via ma non la trovano.

Dedichiamo la nostra mente a questo scopo, dirigendo tutti i nostri pensieri a servire la funzione della salvezza. A noi è dato il compito di perdonare il mondo. È l’obiettivo che Dio ci ha dato. Ciò che cerchiamo è la Sua fine del sogno, non la nostra. Poiché non mancheremo di riconoscere tutto ciò che perdoniamo, come parte di Dio Stesso. E così ci viene restituito il suo ricordo, completamente e completo.

La nostra funzione è ricordarLo sulla terra, così come ci è dato di essere il Suo completamento nella realtà. Non dimentichiamo dunque che il nostro obiettivo è condiviso, poiché è quel ricordo che contiene la memoria di Dio e indica la via che conduce a Lui e al Cielo della Sua pace. E non dobbiamo forse perdonare nostro fratello, che ci può offrire questo? Egli è la via, la verità e la vita che ci mostra il cammino. In lui risiede la salvezza, offertaci attraverso il nostro perdono, offerta a lui.

Non termineremo quest’anno senza il dono che nostro Padre ha promesso al Suo santo Figlio. Adesso siamo perdonati. E siamo stati salvati da tutta l’ira che pensavamo appartenesse a Dio e che abbiamo scoperto essere solo un sogno. Siamo riportati alla sanità mentale, nella quale comprendiamo che la rabbia è folle, l’attacco è pazzia e la vendetta soltanto una sciocca fantasia. Siamo stati salvati dall’ira perché abbiamo imparato che ci sbagliavamo. Niente altro che questo. E può un padre essere arrabbiato col proprio figlio soltanto perché questi non ha compreso la verità?

Veniamo a Dio onestamente dicendo che non avevamo capito e chiediamoGli di aiutarci ad imparare le Sue lezioni, attraverso la Voce del Suo Stesso Insegnante. È forse possibile che Egli faccia del male a Suo Figlio? Oppure si affretterebbe a rispondergli, dicendo: “questo è Mio Figlio, e tutto ciò che ho è suo?” Puoi essere certo che Egli risponderà così, poiché queste sono le Sue parole per te. E nessuno potrà mai avere più di questo, poiché in queste parole c’è tutto ciò che esiste e tutto ciò che esisterà per tutto il corso del tempo e per l’eternità.

Lezioni dalla 361 alla 365

Consegno a Te questo istante santo. Sii Tu la guida. Poiché io voglio seguirTi, certo che la Tua direzione mi darà la pace.

E se avrò bisogno di una parola di aiuto, Egli me la darà. Se avrò bisogno di un pensiero,  Egli mi darà anche questo. E se non mi serviranno altro che la quiete e una mente tranquilla e aperta, questi sono i doni che riceverò da Lui. Egli se ne farà carico, a mia richiesta. Ed Egli mi udrà e mi risponderà, poiché Egli parla per Dio mio Padre e per il Suo santo Figlio.

 

 

—-IMPORTANTE—- Seguire il testo è fondamentale, così come i principi descritto nel Manuale degli Insegnanti, la Chiarificazione dei Termini e i nuovi contenuti. Puoi acquistare il libro on line, cliccando su questo link:

http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=un+corso+in+miracoli

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s